TENNIS JESI - DANIELE BARTOCCI CHANNEL

Vai ai contenuti

Menu principale:

TENNIS JESI

EYE

TENNIS JESI
Miei articoli  

ALLA RICERCA DI NUOVI TALENTI – CARBONARI AL CENTRO DEL PROGETTO
Non sarà lo sport più amato dagli italiani, ma se si riuscisse a riscoprire una certa passione potrebbe diventare, perché no, una disciplina di spessore. Lo si legge nel pensiero di Alessandro  Carbonari, maestro Fit, dal primo luglio gestore della Scuola Tennis presso il Circolo Cittadino di Jesi. Carbonari ha iniziato a sudare già all’età di 5 anni e con il trascorrere del tempo è riuscito a perfezionare i suoi “ingranaggi tecnici”, nonché a  togliersi belle soddisfazioni nell’intero panorama nazionale come giocatore. Nei rettangoli tennistici ne ha viste di cotte e di crude, girovagando per molteplici centri sportivi marchigiani; adesso dovrà accollarsi il difficile compito di rilanciare uno sport indubbiamente interessante, ma che negli ultimi anni ha perso smalto e blasone.  <<Il Circolo Cittadino punta forte su di me. Dal mio canto, e questa sarà la mission principale, cercherò di creare il più possibile entusiasmo nella piazza jesina  e non, in modo da lanciare presto nuovi talenti del calibro di Elena Bertoia e Giovanna Fioretti, giovanissime entrate già nel ranking mondiale>>. Un emblema di quanto il Circolo Cittadino creda in questa disciplina!!! Intanto, nello stesso, si stanno svolgendo corsi promozionali e tornei amatoriali di singolare/doppio maschile e femminile, organizzati dal giovane jesino, apparso subito attivo a livello gestionale. A partire da settembre, inoltre, due settimane no-stop di corsi gratuiti , sia per adulti che per bambini.

MTA JESI: IL SUCCESSO CONTINUA
A Jesi l’aria è sportiva per tradizione. Nella piazza del Verdicchio sono nati molti campioni, del calcio, della scherma, del nostro sport. Altri certamente ne nasceranno ed è proprio in tale ottica che opera la Magic Tennis Academy del direttore tecnico Massimiliano Albarella (Tecnico Nazionale FIT). La struttura che presenta nel suo complesso nove campi di gioco e tre diverse superfici (erba sintetica, green-set e terra), una palestra attrezzata Tecnogym, la sala massaggi, la sala per i giocatori con tanto di internet-point, il percorso vitae di 450 metri e le importanti collaborazioni con tutti i più importanti esperti di settore (medici, preparatori, psicologici, dietologi ecc…), rappresenta il risultato di diverse esperienze che accomunano tutti i personaggi di questa professionale avventura in un progetto unico e simbolico.”L’idea di fondo – ha precisato Albarella – è quella di poter insegnare il tennis e allenare ragazzi di tutti i livelli, dai principianti ai professionisti!. Ciò ha condotto, anni fa, alla creazione della nostra accademia che si propone quale centro di riferimento della regione Marche ed ha come obiettivo quello di diventarlo anche per l’Italia. Alla base della nostra filosofia si pone il lavoro che segue un sistema specifico creato da professionisti che giungono da più parti del mondo. Vogliamo con questo progetto dare una risposta concreta alle problematiche del tennis italiano”.E il successo è in crescendo: sono tantissimi i ragazzi e le ragazze davvero promettenti impegnati in questa disciplina. MTA: un sogno che può diventare realtà!


 
Torna ai contenuti | Torna al menu